Il diritto penale dell’impresa è in costante movimento. Ne è riprova il fatto che negli ultimi anni si sono succedute una serie di riforme che hanno interessato a tutto tondo questa materia. Si pensi al nuovo sistema dei reati tributari, alla radicale modifica delle fattispecie in tema di illeciti societari, alla introduzione nell’ordinamento della responsabilità amministrativa degli enti giuridici per reati commessi nel loro interesse o vantaggio, ai cambiamenti introdotti nel campo dei delitti fallimentari. A queste modifiche legislative altre ne sono seguite, in rapida successione (si pensi alle importanti correzioni apportate in tema di reati societari dalla legge 262/2005 e nel campo dei delitti tributari dal D.l. 223/2006), a testimonianza di una evoluzione della materia talmente rapida da non consentire, a volte, neppure la formazione dei necessari assetti interpretativi funzionali alla applicazione delle norme in concreto. Alla luce di queste premesse, ben si comprende quanto sia impellente la necessità di stare al passo coi tempi da parte di chi opera in questo settore del diritto.

Il Master in Diritto della Responsabilità Penale d’Impresa, giunto alla sua tredicesima edizione, ha precisamente questo scopo: fornire all’utente non solo le conoscenze di base della normativa penale dell’impresa e delle sue più recenti applicazioni giurisprudenziali, ma anche dotarlo degli strumenti appropriati per potere utilizzare in mod o ragionato e sistematico il patrimonio di cognizioni che verrà acquisito al termine del Master, sia a fini professionali che di studio. In questa prospettiva il Master offre l’opportunità di completare la propria preparazione attraverso un percorso di alta specializzazione post lauream acquisendo conoscenze fondamentali per operare quale consulente legale consapevole al fianco o all’interno dell’impresa.

Condividi questo post su: